Seminario AIKIKAI INTERNATIONAL - L'invito è esteso a tutti i praticanti di ogni grado e Federazione purchè regolarmente assicurati per la pratica

   
Scopri la nostra scuola

140x140

La Didattica

TAKEMUSU AIKI è il termine giapponese che il Fondatore Morihei Ueshiba attribuì all’Aikido. Tradurre un ideogramma giapponese antico è difficile, concettualmente Takemusu Aiki racchiude l’essenza, ossia la parte più profonda che si apprende durante lo studio dell'Aikido. Nella nostra scuola insegnare il Takemusu vuol dire insegnare Aikido nella sua tradizione come principio didattico di base, ma anche proporre nella pratica una continua evoluzione di questa meravigliosa disciplina.

140x140

Le Tecniche

Quando si eseguono correttamente le tecniche, non è necessario utilizzare la forza bruta e neanche scontrarsi con la potenza dell'avversario. L'Aikido usa movimenti circolari per rendere inoffensivo un attacco frontale. Qualsiasi attacco può esere bloccato con pari o superiore entità, ma per renderlo davvero nullo, senza incappare nel rischio di farsi male, si consiglia di uscire dalla linea d'attacco con spostamenti circolari, allo scopo di provocare una perdita di equilibrio a chi lo sferra ed acquisire un completo controllo su di esso. Con questo metodo, il praticante utilizza la potenza dell'attacco e la dirige armoniosamente senza sforzo e senza procurare danni. Accerchiare l'attacco e dirigerlo nella sua stessa direzione, intendiamo "unirsi nella stessa direzione dell'attaccante e guidare la sua forza o energia". Durante la pratica ci si allena in sinergia tra i praticanti. Non è importante essere forti o muscolosi per applicare efficacemente le tecniche. L'Aikido è un'arte marziale per tutti, uomini, donne e bambini. La filosofia dell'Aikido predilige un atteggiamento di armonia e di non conflitto. A differenza delle arti marziali a sfondo sportivo, nell'Aikido le competizioni e le gare sono inesistenti.

140x140

La pratica

Durante la pratica è molto importante mantenere una postura corretta, allo scopo di migliorare il proprio equilibrio e la propria coordinazione. Naturalmente la si acquisisce nel tempo, fin dal momento in cui si inizia, e migliora in base all'esperienza vissuta in Dojo. Essendo l'Aikido una disciplina etica, è richiesto un atteggiamento consono nel rispetto di se stesso e dei propri compagni. L'atleta aikidoka gode di un'attenta visione dell'insegnante (Maestro), il quale indica il corretto allenamento e guida i praticanti ad effettuare i movimenti e le tecniche in modo controllato e in tutta sicurezza

140x140

Le armi

Come in molte altre Arti Marziali, l'Aikido utilizza alcuni tipi di armi di legno durante gli allenamenti e le dimostrazioni. Quelle più utilizzate sono il bastone (JO), la spada (KEN) e il pugnale (TANTO). Uno degli scopi principali dell'utilizzo delle armi, naturalmente oltre a quello di imparare ad affrontare una difesa armata, è quello di correggere le posture e i movimenti, che serviranno poi a rendere più fluide, coordinate e veloci le esecuzioni di tutte le tecniche senza armi (leve, bloccaggi, proiezioni e attacchi). Grazie all'utilizzo delle armi, l'Aikidoka affina anche il senso della velocità, della distanza e profondità, che consentirà al prarticante di muoversi in tutta sicurezza in ambito spazio temporale.

.

140x140

La Difesa Personale

La difesa personale può svilupparsi anche da sè, se acquisita purtroppo durante una difficile esperienza di vita. Potrebbe divenire un'abilità acquisita attraverso lo studio costante di un'arte marziale. Non la si può definire con poche e semplici parole, non è solo una questione fisica, ma è sopratuttto psicologica. L'approccio alla pratica può essere indicata a chiunque, giovani e meno giovani. Un'aggressione, un'intimidazione oppure un insulto, un atto di BULLISMO, può creare uno stato di debolezza, purtroppo anche estrema. Per capire e imparare una buona difesa personale, a nostro intento "psico-fisica", ci vuole molta pratica. I nostri corsi di Difesa Personale sono continuativi e adeguati il più possibile alla realtà, cercando sempre di prestare attenzione all'incolumità e alla sensibilità del praticante.

140x140

Il Maestro Dirigente Tecnico Dojo

Alfieri Massimo - 1990 inizia la pratica Karate stile Shotokai - 1993 inizia la pratica Aikido sotto la guida del Maestro Giorgio Oscari - 1999 riceve il grado I Dan allenatore FESIK-DA e partecipa a diversi stage con maestri di fama internazionale - 2000 soggiorna in Giappone a Iwama come Uchideshi sotto la guida di Morihiro Saito Sensei - 2002 riceve il grado II Dan Istruttore FESIK_DA e fonda la scuola Takemusu Aiki Club Collecchio A.S.D. - 2006 riceve il grado III Dan Maestro FESIK-DA e partecipa a diversi stage con maestri di fama mondiale - 2011 riceve il grado IV Dan Maestro ATAGO - 2018 riceve il grado IV Dan Maestro Tecnico Nazionale CSEN dal Maestro Maule - 2018 riconosciuto IV Dan Maestro Tecnico Nazionale UISP - 2018 riceve il grado IV Dan Docente Regionale FESIK_DA dal Maestro Michel Nehme e collabora con la scuola Aikido Insieme - 2018 fonda la nuova scuola Aikido Budo Takemusu A.S.D. - 2018 riceve il I Dan AIKIKAI FOUNDATION TOKYO riconosciuto da Yoshimitsu Yamada Sensei e diventa membro della scuola SANSUIKAI di NEW YORK - 2018 riceve il IV livello Istruttore Difesa Personale FESIK_Da.

Istruttori Dojo

Carlo Colella - Luca Bonato

140x140

Dove e quando si pratica

A Collecchio presso il centro EGO VILLAGE, tutti i lunedì e i venerdì dalle 19:30 alle 21:00

Come arrivare al Centro Sportivo Ego Village dalla tua posizione

                     

Inviaci una Mail

Stage


Stage

Stage

Stage

Stage